Azienda o P.Iva a Piacenza Lodi Cremona? Contatta Consulente Seo
Ti informiamo su: Maleo Pizzighettone

Prestiti Cambializzati veloci

In tema di prestiti cambializzati veloci, è bene informarsi. Che cosa sono e quali vantaggi offrono nello specifico? Il mondo del web è cambiato, e alcuni siti hanno deciso di raggruppare tutte le banche e le finanziarie che concedono dei prestiti online veloci e con tassi fissi e sicuri alle persone che, di solito, ricevono un rifiuto in banca. In questa fascia rientrano non solo i cattivi pagatori, ma anche i disoccupati, le casalinghe, i lavoratori autonomi, i pensionati.

Quando decidiamo di richiedere un prestito, dobbiamo ovviamente controllare alcuni aspetti. È un tasso sicuro? È fisso? Varierà nel corso del tempo? Posso richiederlo anche io che sono un cattivo pagatore oppure che semplicemente non ho reddito? La risposta è sì, perché questo tipo di prestiti ha un altro modo di essere applicato.

Prestiti cambializzati online veloci: cosa sono

Il prestito cambializzato è a tutti gli effetti un finanziamento che prevede delle rate mensili da pagare, delle cambiali. Le pagheremo ogni mese verso la banca che ci ha concesso il credito. È una modalità di pagamento che può essere richiesta anche da coloro che sono purtroppo iscritti alla Centrale Rischi in quanto cattivi pagatori.

Solitamente, la finanziaria che concede il prestito non controlla la situazione debitatoria di coloro che lo richiedono. Si limitano unicamente a chiedere determinati documenti; se siamo dei pensionato o dei lavorati autonomi o dipendenti, provvederemo a inviare il nostro reddito annuo. Tuttavia, come abbiamo specificato prima, anche chi non lavora potrà richiedere il prestito.

Uno dei vantaggi davvero interessanti di questo prestito è che possiamo richiederlo online, in maniera veloce e sicura. Possiamo, dunque, controllare quale sia la finanziaria migliore in base alle nostre esigenze.

Chi può richiedere un prestito cambializzato online

Uno dei punti più importanti è proprio il seguente: di solito, quando andiamo in banca e non abbiamo un lavoro oppure non abbiamo ancora estinto un debito, raramente ce ne concederanno un altro. Inoltre, sono spesso restii anche a fare prestiti agli anziani in pensione, così come alle casalinghe.

  1. Lavoratori autonomi o dipendenti: le banche non sono spesso solite concedere un prestito a chi lavora in maniera autonoma o ai dipendenti che non superano una certa soglia mensile.
  2. Cattivi pagatori: chi è protestato o chi non ha ancora estinto un debito si ritrova spesso ad avere problemi a richiederne uno alle banche.
  3. Pensionati: i prestiti cambializzati online sono pensati per i pensionati fino a 70 anni di età. Tutti, dunque, possono richiederlo.
  4. Casalinghe, precari o disoccupati: raramente le banche concedono dei prestiti in questo caso. Tuttavia, accedendo al prestito cambializzato online, è possibile ricevere quella spinta per rivoluzionare la propria vita.

Tassi, spese e vantaggi: come funziona?

A questo punto, è bene comprendere il tasso fisso offerto dai prestiti cambializzati online. Si può applicare al massimo al 16%. Per quanto riguarda le spese, invece, avremo unicamente a nostro carico gli oneri assicurativi, l’imposta di bollo e le spese di incasso, ovvero le cambiali. I prestiti cambializzati online possono essere richiesti da un minimo di 36 mesi fino a un massimo di 120 mesi.

I vantaggi ci sono, ma ovviamente, come tutti i prestiti, anche questo deve essere seguito con attenzione. I rischi ci sono: pagare o rinnovare delle cambiali è indispensabile per non attivare la procedura poi di recupero credito e di protesto. Dunque, richiediamolo solo se siamo certi di poter pagare la cambiale mensile.

Solitamente, i tassi non sono così alti, ma nel caso dei prestiti cambializzati online notiamo un piccolo incremento. Il motivo? Sono dei prestiti costosi: le finanziarie le concedono a tutti, è vero, ma è anche pur vero che non tutti, alla fine, pagano molto spesso in tempo.