Un pasto sostitutivo per dimagrire: come funziona?

Come alternative al classico primo o secondo, questo tipo di pasti rappresenta una possibilità per seguire una dieta in modo controllato, e riuscire a perdere peso in tempi brevi.
Come? Poche calorie, ottimi nutrienti, aiuto per aumentare il senso di sazietà. Non sono certo miracolosi, ma il pasto sostitutivo promettono bene…

Quanto peso si perde con una dieta a pasti sostitutivi

Se un pasto normale può apportare circa 400-500 calorie a pasto, e circa 2000 calorie al giorno, una dieta con dei pasti sostitutivi può dare dalle 200 alle 250 kcal con una barretta o sandwich dietetico, arrivando ad un totale giornaliero (con un pasto leggero a cena e qualche snack), di circa 1200 calorie.

Un risparmio calorico che si traduce in una perdita di peso che può arrivare fino ad 1 kg a settimana.
Abbiamo citato il pasto leggero a cena, perché solo 2 dei 3 pasti classici possono essere sostituiti, onde evitare carenze e squilibri. Con questo metodo, però, la perdita di peso avviene sicuramente se il terzo pasto è comunque ipocalorico.

dimagrire 185x300

Quale si può definire un pasto alternativo

Quando si parla di pasto sostitutivo spesso si pensa solo alle classiche barrette, mentre invece ci sono diverse soluzioni per chi vuole mangiare sano e dimagrire.

La maggior parte dei marchi che si dedicano alla creazione di cibo sostitutivo, propongono anche biscotti farciti pensati con dei ripieni golosi tra creme e frutta. Sostituiscono un pranzo oppure una cena, se non una colazione, riuscendo a saziare anche la fame. Non sono certo come i classici biscotti ma contengono proteine, vitamine e minerali.

Un’altra soluzione per il pasto sostitutivo sono gli smoothie, a cui si può aggiungere frutta, verdure, semi (ottimi quelli di girasole o di chia). Tecnicamente un pasto sostitutivo con lo smoothie è formato da un preparato per bevanda da ricostituire, ovvero una bevanda a base di frutta o verdura che si prepara versando 1 o 2 misurini del prodotto in polvere in uno shaker. Si aggiunge latte scremato freddo o latte di soia, mandorle, etc. Si agita il tutto, e per chi lo preferisce, si può consumare anche caldo.

Infine, ci sono anche le creme dietetiche sia dolci sia salate, semplici da preparare e pronte per il consumo al cucchiaio. Possono essere creme al cioccolato o alla vaniglia fredde, oppure creme calde alle verdure, da scaldare dopo averle shakerate con acqua.

Insomma, di scelta per un pasto sostitutivo ce n’è, basta iniziare con la volontà di dimagrire!